Linea diretta con il sindaco
Amministrazione trasparente
Nuova modalita di fatturazione
Posta elettronica certificata
Il comune informa
Olio di Chiaramonte Gulfi
Natiblei - Programma di sviluppo rurale

Tu sei qui

Gara Monti Iblei

Il sindaco Nicastro incontra il presidente Antoci per salvare la manifestazione sportiva più antica della provincia di Ragusa

Il sindaco di Chiaramonte Gulfi, Giuseppe Nicastro, è stato ricevuto questa mattina dal presidente della Provincia regionale, Franco Antoci, che ha risposto sollecitamente all'invito di un incontro urgente che lo stesso primo cittadino aveva rivolto al capo dell'amministrazione dell'ente di viale del Fante per sottoporgli la delicata questione riguardante la 48esima edizione della Monti iblei, a rischio soppressione per la mancata erogazione di una parte dei finanziamenti.
Antoci, che ha preso atto delle preoccupazioni espresse dal sindaco Nicastro, ha convenuto con quest'ultimo sul fatto che si dovrà fare il possibile per cercare di salvare un evento che costituisce la più antica competizione sportiva dell'area iblea. Parimenti, Antoci ha comunicato a Nicastro che in ogni caso, sull'esatto ammontare della somma, sarebbe stato necessario un pronunciamento del Consiglio provinciale in sede di ripartizione degli avanzi di amministrazione, atteso che lo stanziamento attuale è insufficiente.
Il sindaco Nicastro ha dunque fatto presente al presidente Antoci, che ha condiviso la proposta, che si rendeva necessario un incontro con i capigruppo consiliari per sondare, verificata la disponibilità dell'Amministrazione provinciale ad appoggiare la manifestazione, quali indicazioni intendono produrre le varie forze politiche sulla Monti iblei del prossimo 4 settembre.
Stante la temporanea assenza del presidente del Consiglio provinciale, è stato contattato il vice presidente Maurizio La Grua che, accogliendo le richieste dei due rappresentanti istituzionali, ha indetto una riunione dei capigruppo all'uopo per martedì 23 agosto, qualche giorno prima, dunque, della disputa della kermesse motoristica.
“A questo punto – commenta il sindaco Nicastro – non ci resta che attendere la riunione di martedì prossimo per sapere se si potrà disputare o meno la Monti iblei sulla base delle risultanze dell'incontro in questione e degli impegni che in quella sede ciascuno assumerà”.