Linea diretta con il sindaco
Amministrazione trasparente
Nuova modalita di fatturazione
Posta elettronica certificata
Il comune informa
Olio di Chiaramonte Gulfi
Natiblei - Programma di sviluppo rurale

Tu sei qui

Grandinata 2002, ecco la seconda tranche

La
presidenza della Regione Siciliana ha notificato a palazzo di Città
lo stanziamento di somme riguardanti tre decreti per un ammontare
complessivo di 682.000 euro.

I
finanziamenti in questione riguardano la scuola elementare di Piano
dell'Acqua (euro 320.000), la strada comunale Sperlinga-Mazzaronello
(euro 250.000) e il Museo d'Arte Sacra (euro 112.000).

Le
relative gare d'appalto saranno bandite in tempi rapidi. Le risorse
economiche sono state stanziate con riferimento ai danni subiti dal
territorio comunale in occasione della grandinata del 2002.

Questi
i dettagli degli interventi.

Per
quanto riguarda la scuola di Piano dell'Acqua verranno effettuati
lavori di recupero e ristrutturazione complessiva dell'edificio che
ospita le classi elementari sito nella contrada rurale.

La
Sperlinga-Mazzaronello sarà fatta oggetto, invece, di azioni
di recupero del manto stradale e dell'adeguamento delle banchine
laterali.

Interventi
di ristrutturazione complessiva dell'edificio interesseranno anche i
locali che, allo stato attuale, ospitano il Museo d'Arte Sacra.

"Gli
interventi in questione - dichiara il sindaco Giuseppe Nicastro - si
aggiungono a quelli già finanziati di recente, la vallata San
Vito, il Bevaio Fontana e il palazzo comunale, destinati a migliorare
ulteriormente le suddette infrastrutture che assicurano ai cittadini
una qualità di vita migliore. E' stato premiato l'impegno e lo
sforzo profuso dall'Amministrazione comunale nel tentativo di
recuperare queste ingenti somme che, dopo un lungo iter procedurale e
amministrativo, sono state assegnate al nostro ente così come
da richiesta avanzata. Soprattutto per quanto concerne la scuola di
Piano dell'Acqua, siamo riusciti a spuntare un fondamentale
stanziamento di risorse economiche dopo che l'edificio in questione
era stato escluso dalle somme della legge 433 che invece avevano
riguardato le altre strutture scolastiche. Così come
tempestivi sono arrivati i fondi per la Sperlinga-Mazzaronello che,
proprio nei giorni scorsi, era stata chiusa al transito per i danni
derivanti da un violento nubifragio".