Linea diretta con il sindaco
Amministrazione trasparente
Nuova modalita di fatturazione
Posta elettronica certificata
Il comune informa
Olio di Chiaramonte Gulfi
Natiblei - Programma di sviluppo rurale

Tu sei qui

Coppa Monti Iblei

E' stata presentata stamattina al Palazzo della Provincia Regionale di
Ragusa, la 48° edizione della gara automobilistica che si svolgerà
domenica 4 settembre a Chiaramonte Gulfi.

L'edizione 2005 della storica cronoscalata è stata presentata
ufficialmente alla stampa oggi a mezzogiorno. Un'edizione che registra
il record di iscritti: ben 219. Mai un numero così alto di piloti aveva
deciso di partecipare alla competizione iblea.

La gara,
che si disputerà come tradizione, sui tornanti del monte Arcibessi, ha,
da quest'anno, il pregio di essere stata inserita fra le competizioni
valevoli per il Trofeo nazionale della Montagna.

Molti i
piloti, tutti titolatissimi, che aspirano alla vittoria finale.
Sicuramente l'uomo da battere è il pilota di casa Giovanni Cassibba,
che proprio l'anno scorso ha stabilito il recordo del percorso con la
sua Osella, facendo fermare il cronometro sul tempo di 5'23"63.

A
contendere la vittoria finale al pilota comisano, ci saranno, tra gli
altri, Carmelo Scaramozzino e Andrea Raiti (rispettivamente seconodo e
terzo classificato nell'edizione 2004), Giacomo Bruccoleri,
Antonino Iaria, Angelo Palazzo, Domenico e Carlo Scola.

La
caratura dei piloti in competizione, tutti motivati e tutti in possesso
di adeguati mezzi meccanici, preannuncia agli appassionati uno
spettacolo entusiasmante.

Anche quest'anno, alla gara
parteciperanno equipaggi femminili. Oltre alla trapanese Franca Aiuto,
che correrà su Fiat 500 sporting, la novità è data dalla presenza della
prima donna pilota di Chiaramonte: Stefania Mallia, che gareggerà su
una Peugeot 2005 Rally.

Come consuetudine da qualche
anno, ci saranno anche le auto storiche a fare da apricorsa alla gara.
Un modo per ripercorrere nella memoria gli anni passati della gloriosa
cronoscalata, con le sue auto che suciteranno certo, una qualche
emozione.